XXVI Congresso Nazionale AIF “La Bellezza, 4-6 dicembre 2014

XXVI Congresso Nazionale AIF “La Bellezza, 4-6 dicembre 2014

Il principale appuntamento dedicato ai formatori italiani, organizzato da AIF – Associazione Italiana Formatori, è in programma nel capoluogo siciliano dal 4 al 6 dicembre.

Sei buoni motivi per partecipare al XXVI Congresso Nazionale di AIF?

  • Imparare come la formazione può essere di supporto nell’individuazione di scenari, strategie, modelli organizzativi e stili di gestione delle persone innovativi.
  • Ascoltare testimoni di imprese che competono in Italia e all’estero, nonostante la crisi.
  • Discutere con testimoni e colleghi di come il formatore possa facilitare processi di apprendimento esaltando il concetto di made in Italy.
  • Ampliare il network di relazioni.
  • Incontrare colleghi e aziende con cui confrontarsi.

 

Il XXVI Congresso Nazionale dell’Associazione Italiana Formatori è concepito come il tentativo di raffigurare un’esperienza di apprendimento fondata sull’avventura, sul raggiungimento di una meta la cui “rotta” per raggiungerla non può essere predefinita in partenza, perché assoggettata alle peripezie generate dai venti e dalle correnti.

Non ci sono presupposti per dimostrare a priori la plausibilità e l’utilità delle scelte fatte e delle attività che si svolgeranno in esso. I possibili risultati da produrre si concretizzeranno attraverso una navigazione lunga tre giorni, e che simulerà le asperità del reale. Così la sua struttura si realizzerà in corso d’opera, nel divenire. Si costruirà e si demolirà in relazione al grado di partecipazione e alla qualità dei contributi di tutti i soggetti coinvolti. Per questo si differenzierà dai tradizionali convegni.

Senza alcun dubbio non si correrà il rischio di avere relatori frettolosi, che partecipano con una relazione predefinita, arrivando al momento dello svolgimento della tavola rotonda di competenza e chiedendo, il più della volte, al moderatore di poter relazionare per primi perché c’è un aereo o un treno in partenza che li aspetta.

Il Congresso Nazionale reitera un esperimento che tenterà di configurare ciò che spesso si intravede appena, ciò che è difficilmente esprimibile e che può essere inquadrato solo all’interno di una mappa concettuale, uno spazio di navigazione. Sarà proprio all’interno di tre differenti spazi di navigazione che si cercherà di tracciare possibili rotte di apprendimento che tengano conto delle asperità del viaggio e delle peripezie generate dagli imprevisti dell’ambiente, venti, correnti e turbolenze. Elementi esogeni che spesso impongono un ripensamento delle strategie di navigazione, e che usualmente non vengono rappresentante all’interno dell’ostinata tracotanza delle soluzioni predefinite nelle relazioni esposte nei convegni.

Il XXVI Congresso Nazionale dell’Associazione Nazionale Formatori si basa sull’interazione tra imprenditori-dirigenti aziendali e formatori-esperti che svolgeranno differenti ruoli in piccoli gruppi (due Equipaggi, un Comitato di Regata, delle Raffiche di Vento, i testimoni) e in un grande gruppo (i Partecipanti).

http://associazioneitalianaformatori.it/