XXVI Congresso Nazionale AIF “La Bellezza, 4-6 dicembre 2014

XXVI Congresso Nazionale AIF “La Bellezza, 4-6 dicembre 2014

Il principale appuntamento dedicato ai formatori italiani, organizzato da AIF – Associazione Italiana Formatori, è in programma nel capoluogo siciliano dal 4 al 6 dicembre. Sei buoni motivi per partecipare al XXVI Congresso Nazionale di AIF? Imparare come la formazione può essere di supporto nell’individuazione di scenari, strategie, modelli organizzativi e stili di gestione delle persone innovativi. Ascoltare testimoni di imprese che competono in Italia e all’estero, nonostante la crisi. Discutere con testimoni e colleghi di come il formatore possa facilitare processi di apprendimento esaltando il concetto di made in Italy. Ampliare il network di relazioni. Incontrare colleghi e aziende con cui confrontarsi.   Il XXVI Congresso...

Il contributo della formazione manageriale alla didattica universitaria

Il contributo della formazione manageriale alla didattica universitaria

Il confronto tra formazione manageriale e universitá è da sempre ricercato ma non sempre realizzato.  Da entrambe le parti si prova a confrontarsi, a scambiare best practices e a individuare modalità di collaborazione. Spesso però le due parti rimangono ferme sulle loro posizioni: i professori universitari ritengono la formazione manageriale semplicemente una pratica, mentre i formatori aziendali e delle agenzie formative pensano che il valore aggiunto dell’università si limiti al trasferimento di teorie e approcci, senza sviluppare competenze. In alcuni contesti, invece, si alimenta il dibattito e il confronto, provando a ragionare sulle possibili sinergie. Un esempio di collaborazione è il ciclo di seminari organizzato nel Corso di laurea in...

Guidare le aziende con prospettiva strategica e attenzione alle persone

Guidare le aziende con prospettiva strategica e attenzione alle persone

La veloce obsolescenza di conoscenze e competenze, che il mercato del lavoro genera nella sua corsa verso la competitività e la flessibilità, indica la strada della formazione come lo strumento privilegiato per sviluppare i processi di apprendimento dei cittadini, finalizzati tanto alla crescita personale quanto a quella delle organizzazioni pubbliche o private. Le priorità delle politiche attive sono per le categorie svantaggiate nell’accesso alla formazione quali donne, stranieri, over 45, persone con basso livello di istruzione, così come indicato dall’Unione Europea. Aggiornare il patrimonio di competenze e conoscenze è altrettanto importante per manager e imprenditori che devono gestire aziende e risorse. La formazione è la palestra...